Articolo blog

Flexxy – La nostra piattaforma IoT

Funzionalità

Flexxy, la nostra piattaforma IoT, ti consente di raccogliere, elaborare, visualizzare e gestire i dati in tempo reale da diverse sorgenti. Grazie a questa soluzione potrai collegare diverse tipologie di devices per monitorare ed analizzare i dati, attraverso delle dashboard personalizzabili, e controllare i dispositivi tramite alert di sistema e molto altro ancora. 

Le funzionalità di Flexxy ti consentono di risparmiare tempo e risorse sulle attività di routine e di concentrarti sulle funzionalità specifiche del tuo business.

Raccolta dati

Raccogli e archivia i dati di telemetria in modo affidabile. Accedi ai dati raccolti attraverso la nostra piattaforma IoT, utilizzando dashboard web personalizzabili.

Visualizzazione dati

Visualizza i tuoi dati con widget integrati o personalizzati e dashboard flessibili. Integra grafici, mappe e molto altro ancora. Condividi le dashboard con chi desideri.

Scalabilità orizzontale

La quantità di dispositivi supportati aumenta in modo lineare man mano che vengono aggiunti nuovi server. Nessun tempo di inattività, riavvio del server o errori dell’applicazione.

Regole IoT

Definisci le relazioni tra i tuoi dispositivi, risorse, clienti o qualsiasi altra entità. Genera allarmi sui dati in arrivo, sugli attributi e sull’inattività del dispositivo.

Use Cases

La nostra piattaforma IoT è scalabile, versatile e modulare. Può essere inserita in diversi segmenti di mercato quali sanità, turismo, industria e molti altri. La piattaforma è indipendente dal dispositivo, quindi puoi analizzare i dati di telemetria da qualsiasi sensore, dispositivo connesso o applicazione.

Smart Metering: soluzioni di monitoraggio dei consumi energetici

Un sistema di misurazione centralizzato e automatizzato che offre una gamma più ampia di funzionalità di monitoraggio e avviso remoto, oltre a fornire potenti strumenti di analisi dei dati per aiutare le aziende a ottimizzare il consumo di energia, acqua, gas o carburante.

I sistemi di monitoraggio, inoltre, forniscono informazioni utili a determinare lo stato di salute complessivo di un determinato apparecchio. Un eccessivo consumo di energia o un notevole grado di surriscaldamento, specie in ambito industriale, può rappresentare il preludio di un guasto o di un problema tecnico.

In definitiva, monitorare costantemente il proprio fabbisogno energetico può essere un valore aggiunto importante anche al di là dei soli aspetti energetici, per andare verso una manutenzione di tipo intelligente, che riesca cioè a prevedere la probabilità di guasto di un’apparecchiatura.

Smart Farm: soluzioni in ambito agricolo

La sensoristica IoT applicata al mondo dell’agricoltura permette di monitorare le colture agricole. L’utilizzo di contenitori dotati di sensori IoT permette di monitorare i tempi e le condizioni ambientali, ad esempio all’interno dei silos per garantire alti standard qualitativi. Tutti questi dati, grazie ad applicazioni realizzate ad hoc, possono essere comodamente accessibili sul proprio dispositivo mobile.

Smart Health: monitoraggio e gestione dei pazienti

Si tratta di sensori che applicati direttamente sui pazienti, permettono di raccogliere informazioni in tempo reale da monitorare e analizzare per poter prevenire malori o aiutare lo staff medico a diagnosticare più rapidamente una malattia.

Smart Tracking: Soluzioni di tracciamento

La soluzione di rilevamento dei veicoli fornisce in tempo reale la posizione precisa e mappata di ogni veicolo. Inoltre, ti informa su quale è il conducente più vicino alla nuova assegna­zione e offre accesso immediato alle infor­ma­zioni più importanti del veicolo, come guasti, velocità del veicolo, quantità del carburante. 

Architettura

Un sistema IoT è composto da 4 componenti principali: i sensori/dispositivi, un sistema di connessione (gateway), una piattaforma IoT per l’analisi dei dati e un’interfaccia utente.

Architettura piattaforma Flexxy -IoT

1) Sensori: il primo passaggio di un Sistema IoT consiste nella raccolta di dati ed informazioni dall’ambiente circostante utilizzando i sensori.

2) Sistema di connessione: il passaggio successivo consiste nel trasferimento dei dati ad una piattaforma cloud, grazie alle reti di accesso dati dei sistemi di comunicazione.

3) Analisi dei dati: una volta che i dati sono arrivati alla piattaforma questi vengono processati da specifici software. Il processo dei dati può essere, per esempio, controllare che la temperatura rilevata in un dato ambiente si mantenga all’interno di un determinato range.

4) Flexxy: a questo punto l’informazione deve essere trasformata in qualcosa di utile per l’utilizzatore finale. Questo può avvenire con un messaggio di allarme (email, messaggio testo, telefonata, etc.). Ad esempio, se la temperatura in un ambiente diventa troppo bassa o troppo alta il sistema può inviare automaticamente un messaggio di allarme a chi si occupa della manutenzione. L’utente può anche avere a disposizione un’interfaccia che gli consenta di monitorare in tempo reale la temperatura degli ambienti della propria azienda.

l’IoT punta a spostare il concetto di connettività ad un altro livello, creando un network di dispositivi che in contemporanea dialogano tra loro e con gli utenti finali. L’implementazione di un sistema di gestione e di monitoraggio non richiede un retrofit dell’edificio e neppure un intervento dispendioso dal punto di vista di tempi e costi. Una volta applicata la sensoristica agli impianti oggetto di monitoraggio ed effettuate le opportune azioni di integrazione sistemistica, la piattaforma è fin da subito utilizzabile.